sabato 13 aprile 2013

Brindisi v Biella...2 da provare

12.04.2013 23:34 di Dario Recchia
Brindisi...
Una partita che, se portata a casa, darebbe la matematica salvezza. In realtà basterebbe anche una onorevole sconfitta ma dopo le sette consecutive in casa Enel si pensa solo a vincere. La settimana è trascorsa con un po’ di acciacchi in casa Enel. Ndoja e Reynolds saranno della partita mentre Formenti continua ad allenarsi nonostante un fastidioso torcicollo. Nell’allenamento settimanale a porte aperte i tifosi hanno apposto uno striscione eloquente “ ALL FOR ONE, ONE FOR ALL” a chiedere ai giocatori maggiore impegno e soprattutto unione e spirito di sacrificio. Quella unione tra giocatori che su alcuni organi di informazione pare non sia scontata ma che Michelutti ha tenuto a smentire seccamente: “Ogni tanto su alcuni giornali o siti internet si esagera – continua il coach – sono tutte supposizioni che smentisco. Se qualcuno ha delle prove che le porti o, al massimo, faccia i nomi”. Ad ogni modo in casa Brindisi non si riesce ancora a comprendere il perché di queste tante sconfitte ed i fattori possono essere veramente tanti e diversi. Un rompicapo che tiene in ansia staff tecnico e quadri dirigenziali.

Sarà importante l’apporto ed il sostegno del pubblico di casa ed in tal senso Michelutti fa un appello ai sostenitori brindisini. “ Comprendo la delusione dei tanti tifosi di Brindisi ma in questo momento chiediamo il sostegno dal primo minuto sino alla fine. Protestando si darebbe solo una mano a Biella”. Parole oneste che probabilmente saranno accolte dai tifosi locali, cosi come si spera che almeno per una sera i giocatori di Brindisi possano mettere in campo quella “cazzimma” che forse è un po’ mancata nelle ultime settimane. Lo chiedono i tifosi, lo chiedono i dirigenti ma sarebbe giusto che lo facessero anche per loro per dimostare che lo splendido girone di andata non è stato soltanto un lungo e lontano ricordo.

Con uno spirito diverso scenderà in puglia l’Angelico Biella. I piemontesi di coach Cancellieri sono con il morale a 1000 dopo la vittoria casalinga di domenica scorsa contro Cantu’ per 82 a 77. Una squadra  completamente rinnovata rispetto all’andata con un quintetto molto forte. Rispetto all’andata hanno il forte centro Pinkney già visto a Biella ma con un passato anche a Cantu’ cosi come il greco Tsaldaris profondo conoscitore del campionato italiano. Il mancino Rochestie da sicurezza ed ordine in cabina di regia mentre Jurak  è un altro giocatore sinonimo di garanzia.


Brindisi v Biella 2 (101-94)
@3.35 (1U)

Sassari v Roma 2 (105-87)
@2.55 (1U)

Varese v Milano 2 (95-81)
@2.30 (1U)

finale Eurocup
Bilbao v Lokomotiv Kuban 2 (64-75)
@1.85 (2U)

saluti

Nessun commento: