agosto69


Remember
Quelli che il posto fisso non ce l’hanno e non lo vogliono, perché si sentono imprenditori di sé stessi, perché aspirano a scalare posizioni, a innovare, a guadagnare di più…pronti a rinunciare alla stabilità in cambio di opportunità, di mobilità, di meno tasse sul lavoro e più soldi in tasca…
Quelli che il posto fisso ce l’hanno ma sognano di lasciarlo, per ritrovare le motivazioni e le aspirazioni che la “prigione” non sa dare…soprattutto in un Paese come l’Italia, dove il prezzo della stabilità sono i salari bassi, le tasse alte, la difficoltà di poter cambiare lavoro…
Quelli che fanno gli imprenditori e sono stanchi di fare colloqui a giovani piagnoni imbottiti della retorica del posto fisso, che chiedono il lavoro quasi fosse un loro diritto, anziché uno straordinario patto tra due persone l’imprenditore e il lavoratore che decidono di condividere un percorso, di rischiare insieme...
Quelli che non sopportano più l’Italia che si lamenta e che la vorrebbero dinamica e con la voglia di rimettersi in corsa…
Vogliamo guadagnare tanti soldi in un Paese che cresca e innovi, non vogliamo il posto fisso in un Paese stanco e senza idee !  

Nessun commento: